Riso Buono vola in Asia

Riso Buono è atterrato in Asia, confezionato nelle sue giare in vetro, per prendere parte a due importanti appuntamenti.
Il primo è con FoodAsia 2016, all’interno di Singapore Expo, dove dal 12 al 15 aprile sarà presente con i suoi Risi: il Carnaroli Gran Riserva, fatto invecchiare un anno da grezzo, e l’Artemide che deriva dall’incrocio del Riso Venere ed un riso di tipo Indica.
In seguito Riso Buono si sposterà al ristorante del Ritz Carlton di Hong Kong, il Tosca, lunedì 18 aprile, per essere presentato ad un gruppo di giornalisti, blogger ed esperti del settore Food & Beverage. Gli stessi fortunati ospiti lo potranno poi assaggiare, cucinato dallo Chef Pino Lavarra con Asparagi, Uovo e Fiore di Fagiolino.
Conclusa questa interessante esperienza Orientale, Riso Buono sarà pronto per nuovi e golosi eventi in Italia.

RISO BUONO
Il Carnaroli Gran Riserva e l’Artemide vengono prodotti nella tenuta di Casalbeltrame (NO) di proprietà della famiglia Luigi Guidobono Cavalchini. Oltre alle qualità organolettiche e nutrizionali Riso Buono ha dalla sua parte la forza di una tradizione che viene da lontano, inziaita sul finire del XVII secolo quando la nobile famiglia dei Gautieri, lasciata la contea di Nizza, si stabilì nelle terre novaresi introducendo, nel tempo, importanti ristrutturazioni soprattutto nei metodi d’irrigazione e nelle forme di coltivazione. Una tradizione che è continuata, a seguito di successioni ereditarie, prima con i marchesi Cuttica di Cassine e, attualmente, con i baroni Guidobono Cavalchini.
La tradizione diventa così la vera forza motrice insieme ai sacrifici di generazioni ed all’amore verso la natura, con l’impegno a raggiungere livelli sempre più elevati di qualità e con l’ambizione di soddisfare sempre più i gusti di una clientela esigente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.