Al Roji si fondono cucina giapponese e mediterranea

A Nola il Roji Japan Fusion è il primo salotto eno-gastronomico che promuove la fusione tra le civiltà giapponese e campana. Arti, Cultura, Scienze ed alta Cucina del Sol Levante scoprono nuovi orizzonti grazie alle tradizioni, ai fermenti e alle eccellenze della nostra regione ed è contaminazione d’avanguardia…
Il locale scommette su audaci ed originali contaminazioni in vari ambiti della civiltà giapponese, dall’alta enogastronomia, suo fondamentale settore di competenza, ed estendendosi anche, con incontri e mostre, alle Arti, Cultura, Scienze e Tecniche in stile con le tradizioni ed i fermenti del nostro Mezzogiorno ed in particolare della Campania.

È attiva la collaborazione tra il Roji e l’ABAN (Accademia delle Belle Arti di Nola), presieduta dal rettore Peppe Capasso, ed in particolare con il Dipartimento di Cinematografia, Fotografia e Regia diretto dal maestro regista Pino Sondelli, che rappresenta il fiore all’occhiello dell’Accademia Nolana.
Lo chef della brigata del Roji è Alexander Pochinok (già a capo del Tender di Jap One), che si avvale dellla preziosa consulenza del creativo fusion-chef Francesco Franzese (a guida della brigata del Le Monde ed executive al Fico D’india della Delphina) in ossequio alla contaminazione di alto livello tra giappo e Dieta Mediterranea.
Idea trasgressiva dei titolari Gina Audia, Erasmo De Risi, Giovanni Napolitano e Giuseppe Tufano – quest’ultimo manager anche di altre riuscite realtà cultural-degustative – Roji è un salotto aperto al confronto costruttivo tra Oriente ed Occidente, che concretizza un ampio interscambio in vari ambiti, partendo dall’ eno-gastronomico, sua principale sfera di competenza .
Esclusive le proposte gastronomiche firmate da Pochinok e Francesco Franzese, e originali i cocktail inediti creati dal barman Dino Organtino Siniscalchi, a base di prodotti mediterranei e del Sol Levante, uniti in una riuscita fusione di livello top.
Mozzarelle e formaggi campani, gamberi locali e siciliani, olio extravergine d’oliva, prodotti dell’agro nolano uniti al riso, alle alghe, wasabi, sake giapponesi preparati secondo la tradizione nipponica contaminata anch’essa alla luce delle competenze tradizionali ed innovative partenopee. Invitanti entrée a base di formaggi e latticini, gamberi campani e siciliani, salmone, con sferificazione di tartufo.  Il Roji soba special, gustose e delicate linguine all’alga Nori, con baccalà mantecato al latte di bufala affumicato, fagioli neri e portulaca. Carpacci e tartare assortite, tra esse la tartare di gambero di Mazara, mozzarella di Agerola e perle di tartufo. Sushi set deluxe con appetitose contaminazioni a base di vari tipi di pesce e crostacei freschi con gemme della terra campana. Spigola furai panata, con salsa summer di granchio reale. Dolci assortiti: harumaki al cioccolato valrona, tartellette al mou e frutti di bosco, torta d’ispirazione cheese cake rivisitata ai passion fruit.
Tra i vini: prosecco Damàn Alice e Sake. Cocktail fusion: rasberry rum mule mediterraneo con lamponi freschi, lime e zenzero, liquore ai lamponi, rum scuro, ginger beer; cocktail al sake sia dolci che dry nei quali spiccano i contributi della qualità della frutta fresca nostrana unita ad erbe aromatiche della Campania.

ROJI – Japan Fusion Restaurant
Nola,via ss7bis 184
tel. 3392532039 / 3933314153/ 3357441940

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.