Gàteau di patate

INGREDIENTI

  • 1,5 kg di patate
  • 120 g di burro più un altro po’
  • 100 g di parmigiano grattugiato
  • 4 uova intere
  • 130 g di salame tipo Napoli tagliato a listarelle
  • 100 g di provola fresca affumicata
  • 100 g di fior di latte
  • latte intero q.b. (circa 250 ml)
  • 100 g di pangrattato
  • sale
  • pepe nero macinato
  • sugna per imburrare la teglia

Lessare le patate e  sbucciarle ancora calde. Schiacciarle con lo schiacciapatate  facendole cadere in una ciotola. Lavorare  le patate con una spatola per qualche minuto fin quando il tutto non risulterà ben amalgamato, aggiungere il burro, il parmigiano e continuare a mescolare fino a completo assorbimento. Incorporare le uova intere ed il salame tagliato a striscioline, aggiustare di sale e pepe e a questo punto regolare la consistenza con il latte. Imburrare la teglia e cospargere la superficie con abbondante pangrattato. Fare un primo strato ricoprendo la base e i lati della teglia, aggiungere i cubetti di provola e fior di latte al composto di patate e continuare a riempirlo. Free dei piccoli solchi con una forchetta, ungere con olio extra vergine di oliva, magari con l’ausilio di un pennello e spolverare uniformemente con il pangrattato. Aggiungere qualche fiocchetto di burro e infornare a 180°C per quaranta minuti circa. Fare raffreddare e servire tiepido.

 

Il Gàteau  di patate è una pietanza difficile da preparare, bisogna scegliere le patate giuste (vecchie, perchè meno acquose) e rispettare i tempi della preparazione. Si consiglia di non utilizzare parmigiano o pecorino, gli unici formaggi che sposano il gattò sono la provola e il fior di latte, farcire esclusivamente con salame tipo Napoli. Altro consiglio utile è quello di far riposare il gattò in frigorifero per due o tre ore prima di procedere alla cottura (180°C per 40 minuti circa) e di utilizzare la sugna al posto del burro per ungere il ruoto. 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *