Prima edizione del Premio Amarena: sul palco i protagonisti della serie “Doc – Nelle tue mani

Si terrà venerdì 16 dicembre, alle ore 18.00, presso la sala consiliare della Città di Piano di Sorrento in Piazza Domenico Cota, la prima edizione del Premio Amarena.


L’evento – organizzato dall’ Associazione Culturale Archimede, con la collaborazione della Comunità Slow Food per la tutela dell’Amarena dei Colli di San Pietro e con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura di Piano di Sorrento – si colloca nell’ampio calendario comunale della rassegna natalizia “Napul’e…Natale!”.
L’idea del nuovissimo Premio Amarena trae spunto dal frutto tipico della città, coltivato e lavorato sui Colli di San Pietro, laddove cresce come una gemma incastonata nel cuore della Penisola Sorrentina e già inserito tra i prodotti dell’Arca del Gusto Slow Food.
La “Comunità Slow Food per la tutela dell’Amarena dei Colli di San Pietro” è al centro di un progetto di ampio respiro sorto lo scorso mese di giugno a tutela e promozione del frutto di cui si punterà a celebrarne la cultura in differenti forme d’arte, non solo campane: dal cinema al teatro, dalla televisione alla fotografia alla letteratura, dalla gastronomia alla musica, dalla moda alla danza, tenendo conto delle nuove forme di comunicazione 4.0 e delle possibili contaminazioni artistiche.
Dopo i saluti istituzionali del Vicesindaco ed Assessore alla Cultura Giovanni Iaccarino saranno proprio i rappresentanti della Comunità ad intervenire.
Aprirà l’evento il racconto delle Amarene Appassite dei Colli di San Pietro – dichiarate Prodotto Agroalimentare Tradizionale italiano – comprovando lo stretto legame che intercorre tra il frutto, la tecnica con cui viene trattato ed il territorio in cui viene coltivato.
«La comunità Slow Food di tutela dell’Amarena dei Colli di San Pietro è lieta di partecipare al progetto “Premio Amarena” promosso dall’Associazione culturale Archimede e patrocinata dalla Città di Piano di Sorrento, amministrazione che fin dall’inizio ha sposato il progetto di recupero della amarena dei Colli di San Pietro, riconoscendone il pregio e il legame indissolubile con il territorio carottese. L’amarena non è solo una varietà vegetale il cui uso non può legarsi a quello meramente gastronomico. L’amarena è “cultura” perché legata alla tradizione, è “benessere” per le sue infinite proprietà, è “ecosostenibile” perché rispettosa dell’ambiente. La serie televisiva Doc – Nelle tue mani, che ha saputo ben rappresentare la speranza di una rinascita dopo gli eventi degli ultimi anni, ben si sposa con il progetto della nostra comunità volta al recupero di un prodotto, quello dell’Amarena, che dopo anni di oblio rinasce più rossa che mai!» dichiara Mario Persico, portavoce del progetto Comunità Slow Food per la tutela dell’Amarena dei Colli di San Pietro.
Il Premio Amarena si inserisce così nell’ambito della manifestazione “Effetto Talk”, l’appuntamento di alto intrattenimento culturale, musicale, d’arte e spettacolo che ha debuttato durante l’ultima estate con protagonisti del mondo dell’audiovisivo (il cast de L’Amica Geniale) e dell’enogastronomia (la food blogger Valeria Di Meglio). Un format nuovo, pensato e proposto per un pubblico variegato e sempre più vasto, nella versione talk-show dal vivo intervallato da momenti di musica e arte. Grande appassionato dello sciroppo all’amarena dei Colli di San Pietro fu il poeta, autore teatrale, giornalista, narratore e scrittore partenopeo Salvatore Di Giacomo, durante i suoi soggiorni estivi a Sant’Agata sui due Golfi.
Il primo Premio Amarena verrà quindi consegnato il prossimo 16 dicembre ai protagonisti della serie “Doc – Nelle tue mani” che rappresenta il primo “Medical” tv italiano capace di raccontare con realismo e speranza la nuova vita dopo la pandemia da Covid-19. Una serie che ha fatto riscoprire – attraverso i suoi protagonisti – tutta la bellezza del lavoro in corsia, sottolineando l’importanza di una medicina che sappia stabilire un rapporto di empatia tra medico e paziente.
Saranno presenti a ritirare il premio – una creazione artistica originale del laboratorio “Ceramica Artistica Sorrentina” di Piano di Sorrento – due attrici del cast della serie tv Doc-Nelle tue mani: Alice Arcuri (la dott.ssa Cecilia Tedeschi, infettivologa) ed Elisa Di Eusanio (Teresa Maraldi, la caposala del reparto Medicina Interna).
Dai camici bianchi della tv a quelli reali, con l’intervento del dott. Antonio Coppola, medico e dirigente ASL NA 3 SUD ed il suo racconto dell’esperienza pandemica vissuta in prima linea sul territorio.
La serata sarà condotta dai giornalisti Anna Chiara Delle Donne e Biagio Verdicchio.
Al termine dell’incontro, la Comunità e la maestra pasticciera Maria Grazia Cocurullo omaggeranno i presenti di alcuni assaggi di dolci a base di amarena dei Colli di San Pietro.
 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *