Da “Giacomo Garau Pizzeria” un evento di beneficenza a favore dell’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica

Il grande cuore di Caserta”  ritorna a pulsare mercoledì 17 ottobre alle ore 20.00 in Corso Trieste, per un evento di beneficenza in favore delle donne della Cooperativa Sociale NewHope e Aisla Onlus Caserta (l’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica).

Un evento di solidarietà organizzato da Giacomo Serao, titolare del Bar Serao, con il supporto di sponsor che offriranno i loro prodotti per un’apericena di gusto e qualità. Sarà possibile degustare le eccellenze del territorio con la pizza di Giacomo Garau Pizzeria, i salumi Bellanca, la mozzarella di bufala Campana Dop del caseificio La Baronia, i crostini con baccalà mantecato del ristorante Locanda del Baccalà di Marcianise, la rosticceria di Sweet Touch, il caciocavallo impiccato del ristorante Nunziatina, i vini dell’azienda agricola Vestini Campagnano e liquori dell’azienda Petrone.

A partire da un contributo di dieci euro sarà possibile acquistare uno dei fiori realizzati artigianalmente e con amore dalle donne della Cooperativa Sociale fondata dalle suore di Casa Rut. Tutto l’incasso sarà devoluto in beneficenza e diviso in parti uguali tra le due associazioni (NewHope e Aisla Onlus Caserta).

Tra i presenti, ci saranno autorità civili e religiose della città e gli imprenditori che supportano l’iniziativa, tra cui: Raffaele Ruberto, prefetto di Caserta; Carlo Marino, Sindaco della città di Caserta; Mauro Felicori, direttore della Reggia di Caserta; Rossella Bicco, presidente dell’Ordine degli Architetti P.P.C. di Caserta; Giuseppe Mascolo di Marasmastudio; e suor Rita Giannetta.

«Per me è motivo di viva gratitudine questo evento – commenta suor Rita Giaretta –. Ringrazio di cuore coloro che l’hanno promosso e sostenuto, ma anche tutti coloro che vi parteciperanno. In questo nostro tempo, segnato da gravi forme di ostilità, di chiusura, di violenza e indifferenza, questa serata vuole dire al cuore delle Istituzioni e dei cittadini casertani che la solidarietà è l’unico investimento che non fallisce mai e che, per usare lo slogan delle tessitrici di nuove speranze della Cooperativa NewHope, non c’è scarto che non possa fiorire!».

Antonio Tessitore e Alessandra Gagliardi, rispettivamente presidente e vicepresidente di Aisla Caserta, dicono: “Noi siamo sempre pronti a favorire iniziative del genere per stare vicino a chi soffre. La donazione servirà non solo ad aiutare qualcuno sul territorio, ma contribuirà anche alla ricerca che viene portata avanti dall’Aisla Nazionale. La Sla, la sclerosi laterale amiotrofica, è una malattia neurodegenerativa di cui c’è diagnosi ma non ancora la cura. È importante dare una mano e sensibilizzare su questo argomento in tutti i modi”.

Ad intrattenere la serata, moderata dalla giornalista Maria Beatrice Crisci, una live performance dei Nantiscia.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *