Tesori d’Italia: turismo e cibo protagonisti a Glocalnews

Glocalnews, il Festival di giornalismo digitale di Varese dedicherà diversi momenti della sua quattro giorni alla valorizzazione e tutela dei suoi beni artistici e ambientali e al food.
Sabato 19 novembre dalle 16.00 alle 18.00 nella sala Campiotti della Camera di Commercio, durante l’incontro “La Bellezza salverà il mondo; dai siti Unesco ai cammini culturali”, il tema includendo l’angolo visuale delle comunità locali. Saranno presenti: il governatore della Lombardia Roberto Maroni; Vittorio Alessandro, presidente del Parco delle Cinque terre; Giacomo Bassi, sindaco di San Gimignano, che è anche presidente dell’associazione dei beni Unesco; Massimo Tedeschi, presidente dell’Associazione Europea delle Vie Francigene; e Sonia Pallai, assessore al Turismo di Siena.

Il giorno successivo, domenica 20 novembre, il macrotema delle risorse turistiche si declinerà in due momenti. Al Sacro Monte (sito Unesco) si terrà, in collaborazione con gli instagrammer varesini, un Instameet con la possibilità di visite guidate e un tour per immortalare le bellezze del borgo. A Villa Panza, dalle 9.00 alle 11.00, si terrà “Il turismo enogastronomico in Italia tra risorse e strategie”, un incontro con Roberta Garibaldi (ambasciatrice della World Food Travel Association); Vittorio Alessandro (presidente del Parco Cinque terre) e Sonia Pallai (assessore al turismo del comune di Siena) per fare il punto su quello che è unanimemente riconosciuto come un punto di forza dell’attrattività italiana nel mondo.

L’incontro fa parte di Glocalcibo, la sezione del festival, che conta dieci appuntamenti e diretta da Anna Prandoni, giornalista, scrittrice e start upper, e da oltre 15 anni dedicata all’enogastronomia, che esplora da diverse angolazioni l’argomento cibo, fra le quali, la sua presenza sui media, lo spreco, il valore del km zero, il marketing e il rapporto con il digitale. Fra i grandi nomi spicca quello dello di Davide Oldani, oltre che chef di grido, formatore e scrittore di libri, di ricette e di teoria della cucina, che sarà relatore nell’incontro “Come si insegna cucina in Italia?”; il punto di vista dei professionisti della formazione per capire come le scuole creino giovani cuochi, quindi valore per la ristorazione nel Bel Paese.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *