Novembre, tempo di torroni

E’ tempo di torroni, un’antica tradizione popolare li vuole in tavola dal 1 novembre. Da oltre un secolo la storica azienda beneventana Strega Alberti celebra questo rito con un’ampia produzione di torroni artigianali, veri e propri capolavori di alta pasticceria: friabili o teneri, ricoperti di cioccolato fondente o bianco, alle mandorle o alle nocciole. Disponibili a Napoli nel nuovo punto vendita di Santa Chiara, nello store della Galleria Ipogea della Stazione di Piazza Garibaldi, nel Caffè Strega di Piazza San Domenico Maggiore, e nel temporary di Napoli Centrale oltre che nello storico negozio di Benevento.

La “cupeta beneventana” di Alberti è una irresistibile leccornia nata dalla selezione delle migliori materie prime provenienti dal nostro territorio, lavorate a mano da esperti Maestri dolciari che ogni giorno si impegnano nel tramandare metodi di produzione artigianali in grado di assicurare al prodotto una elevata qualità e genuinità. Nella storica fabbrica Alberti, dal 1860 di fronte alla Stazione ferroviaria di Benevento, prendono forma golose creazioni: il classico Torrone alla Mandorla cotto in antiche bassine a vapore e caratterizzato da un intenso sapore di pregiato miele italiano e mandorle pugliesi; il Torrone Strega, la più rinomata specialità dolciaria dell’azienda,  squisito impasto di miele e nocciole avellane al gusto Strega e ricoperto di cioccolato fondente; il Pan di Torrone lavorato interamente a mano e composto da un cuore soffice di pan di spagna imbevuto di Liquore Strega protetto da due cialde di Torrone Alberti, il tutto avvolto in una copertura di finissimo cioccolato fondente;  gli Araldi allo Strega ottenuti mediante lo stesso procedimento, ma confezionati in gustose monoporzioni; Il Torrone al limone caratterizzato da un impasto tenero e dal sapore fresco creato mediante la combinazione di miele di zagara e pistacchio proveniente dalla Sicilia, mandorle pugliesi e oli essenziali al limoneM il Torrone al Cioccolato pensato per esaudire le richieste dei più piccoli; e gli intramontabili Torroncini  Strega Mignon da gustare in un unico morso di puro piacere. Alla vasta selezione di Torroni vanno inoltre ad affiancarsi quattro tipologie di Croccantini: al cioccolato fondente, al cioccolato bianco, al gusto Strega e al caffè macinato. Confezionati in preziosi incarti regalo o latte vintage. i dolci Stega Alberti rappresentano una magia di sapori che da oltre un secolo continua a deliziare i palati di tutto il mondo.

Un’impresa ultracentenaria e una solida storia di famiglia
La storia di STREGA ALBERTI inizia a Benevento nel 1860 con Giuseppe Alberti che apre un Caffè nella piazza principale della città e comincia la produzione di un liquore che viene chiamato Strega, evocando nel nome l’antica leggenda che vuole Benevento sede di Sabba e riti stregoneschi. Il commercio del liquore va affermandosi rapidamente e prosegue anche dopo la morte di Giuseppe Alberti grazie alla guida dei quattro fratelli – Ugo, Vincenzo, Francesco e Luigi Alberti – che consolidano l’attività di famiglia. Durante il periodo fascista l’azienda continua la sua espansione, dopo l’inaugurazione dello stabilimento di Tripoli in Libia, seguono quello a Nizza in Francia e uno a Chiasso in Svizzera. Nel dopoguerra l’Alberti ricostruisce le strutture danneggiate dai bombardamenti aerei americani riavviando in breve tempo la sua produzione. Nel 1946 istituisce e patrocina, insieme alla Fondazione Bellonci, il più prestigioso premio letterario italiano: il Premio Strega. Negli anni Cinquanta nasce l’industria dolciaria Alberti, pensata per la produzione di cioccolato e torrone. Contemporaneamente consolida la diffusione del liquore nel mercato estero con l’avviamento della produzione a San Paolo del Brasile e a Buenos Aires. Con oltre 150 anni di storia, Strega Alberti è oggi un’azienda familiare alla sua sesta generazione ed è un marchio tra i più diffusi ed apprezzati sul mercato italiano ed estero. Nel mondo è presente in 40 Paesi, in testa gli Stati Uniti.
L’azienda oggi è guidata dall’ing. Giuseppe D’Avino, Presidente e Amministratore Delegato, dal sig. Antonio Savarese, Vicepresidente, e dall’ing. Andrea D’Angelo responsabile di Produzione e dal consigliere dott. Emanuele Sacerdote.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *