Nord e Sud uniti nel segno del “PanSfogliatella”

È stato presentato ieri mattina, nell’ambito della manifestazione “Re Panettone – Napoli”, il “PanSfogliatella”: il nuovo lievitato natalizio che “sposa” il Nord e il Sud nel segno dei dolci tipici, ovvero il panettone milanese e la sfogliatella napoletana. Il “matrimonio” che ha originato il PanSfogliatella è stato celebrato a Pompei, dai maestri pasticcieri della Pasticceria De Vivo, che ha voluto festeggiare così i suoi primi 60 anni di attività (1955-2015).

«Il “PanSfogliatella” – spiega Marco De Vivo è nato dall’unione tra un re e una regina, sovrani di due mondi (solo) apparentemente distanti tra loro: il panettone, re indiscusso di Milano, e la sfogliatella, regina incontrastata di Napoli. Il Nord e il Sud che si incontrano, insomma, dando vita (e sapore) ad un dolce dalle caratteristiche speciali, che rappresenta le tradizioni del Natale italiano».

L’originale dolce natalizio ideato da De Vivo, ha i pregi del panettone classico e della sfogliatella, di cui è sintesi perfetta: soffice come il “re”, saporito come la “regina”. All’impasto del panettone, infatti, sono stati aggiunti gli ingredienti tipici della sfogliatella: la ricotta fresca di vaccino, i canditi, la semola e la cannella. Inoltre, la sfogliatella viene “citata” anche nella parte superiore del panettone, grazie ad un decoro di glassa che richiama i “riccioli” del famoso dolce della tradizione napoletana. Il “PanSfogliatella”, dunque, somiglia molto alla “mamma” e al “papà”: ne esalta i sapori, pur affermandosi come una novità dalle caratteristiche uniche.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.