Risotto con i funghi

INGREDIENTI

  • 400 gr di riso Carnaroli
  • 50 gr si funghi porcini secchi oppure (nel periodo autunnale) 400 gr di funghi porcini freschi
  • Una cipolla oppure uno scalogno
  • 1,5 litri di brodo di carne (pezzo di carne magro possibilmente con l’osso, carota, patata, sedano, cipolla, prezzemolo, 1/2 pomodorini interi)
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Prezzemolo tritato a piacere
  • Vino bianco q.b.
  • Parmigiano grattugiato a piacere

Iniziare con la preparazione del brodo. Cuocere la carne in acqua salata con le verdure.
A questo punto preparare i funghi. Se si intende utilizzare i funghi secchi, metterli nell’acqua bollente  lasciandoli a bagno per 10 minuti in modo tale che si riprendano. Scolare i funghi con l’aiuto di uno scolino, tenendo da parte l’acqua ricca di sapore da utilizzare successivamente. Affettare i funghi ben scolati a striscioline.  Tritare finemente una cipolla (o lo scalogno) e farla soffriggere in un tegame con olio extravergine d’oliva  Unire i funghi precedentemente tagliati facendo attenzione che non attacchino alla pentola e mescolandoli di frequente. Aggiungere a piacere un po’ dell’acqua utilizzata per far riprendere i funghi e sfumare con un po’ di vino bianco.
Se si intende utilizzare i funghi freschi, invece bisogna prima pulirli (ecco qualche consiglio utile su come farlo). Tagliare a striscioline i gambi e le cappelle, cercando di mantenere uno spessore costante di 3-4 mm. In un tegame antiaderente far soffriggere uno spicchio d’aglio smezzato in un po’ d’olio. Unire i funghi precedentemente preparati e farli soffriggere per non più di 10 minuti aggiungendo sale, pepe, prezzemolo e, se necessario, un po’ di brodo.
A questo punto procedere con la preparazione del risotto. Riscaldare i funghi parzialmente cotti in precedenza. Aggiungere il riso e farlo tostare qualche minuto, mescolandolo affinché non attacchi  Versare nella pentola un po’ di vino bianco e lasciar sfumare. Quando il vino si è asciugato, continuare la cottura aggiungendo un po’ alla volta il brodo bollente, avendo cura di mescolare con continuità per evitare che il risotto attacchi A cottura ultimata (fare riferimento ai tempi di cottura sulla confezione del riso usato), aggiungere il prezzemolo fresco tritato finemente e lasciar mantecare per un paio di minuti.
Servire il risotto con aggiunta di parmigiano a piacere
NOTE
L’aggiunta di una noce di burro a fine cottura conferisce un sapore più ricco al tuo risotto, ma ricorda che ciò comporta anche un maggior apporto di grassi al piatto. La presenza di ingredienti di base di ottima qualità e quella di un buon brodo di carne renderanno gradevole e delicato il risotto ai funghi senza che sia necessario aumentarne il sapore con il burro.
Ricorda inoltre che, se utilizzi funghi freschi, devi essere certo del fatto che siano commestibili; non è indispensabile l’utilizzo di funghi porcini, anche se questi sono più saporiti e pregiati rispetto ad altre specie.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.