La Locanda della Pasta: a Gragnano un luogo ove cibo e cultura si fondono

Cibo e cultura sono stati i protagonisti, giovedì 2 luglio 2015, a Gragnano, dove è stata inaugurata la “Locanda della Pasta” (via Nuova San Leone, 2), in quello che una volta era un mulino e pastificio, affacciato sul suggestivo scenario della Valle dei Mulini.
In tanti (2000 occhio e croce), tra fedeli, curiosi e amanti della buona tavola, giovedì sera hanno gremito il nuovo locale. L’iniziativa ha l’obiettivo di recuperare la dimensione tradizionale, sociale e culturale dell’enogastronomia campana, ad iniziare dall’ospitalità e dall’accoglienza fino alla qualità del cibo. La pasta di Gragnano e tanti prodotti di eccellenza del territorio, marchi di garanzia, da rilanciare a livello internazionale, sono gli ingredienti principali su cui si fonda la nuova avventura imprenditoriale della famiglia Moccia di Gragnano. Un locale che si pone tra tradizione e innovazione, con l’arte dello chef Claudio La Ragione che all’inagurazione ha deliziato gli avventori con primi piatti a base, naturalmente, di pasta de “La Fabbrica della Pasta” e di prodotti tipici del territorio (paccheri ripieni, lasagne, cannelloni, mezze penne con baccalà, genovese, farfalle all’insalata).  Una location che ospita anche un museo della pasta e che sarà teatro anche di serate a tema.
In questa raffinata maison del gusto ci sono anche un grande banco carni, un forno per le pizze (giovedì sera animato dal famoso Maestro Antonino Esposito), un desk con la pasta griffata “Fabbrica della Pasta” e altri desk con prodotti Coldiretti, Slow food, Confindustria e Legambiente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.